Progetto Espressività

Progetto espressività

Premessa

Per l’arricchimento dell’offerta formativa e il conseguimento dei traguardi fissati, la scuola intende sviluppare, anche con l’ausilio di esperti,  un percorso interdisciplinare per lo sviluppo e il consolidamento delle abilità – competenze attraverso proposte operative graduali per gli alunni dell’Istituto. Le varie attività, raccordate alle discipline, avranno la funzione di stimolare le capacità di ciascun alunno per favorirne il processo di apprendimento in continuità e come approfondimento di quanto già appreso .

Il progetto didattico- educativo abbraccia l’intero triennio e si realizza mediante l’attivazione di laboratori espressivi con l’uso di linguaggi diversi quali teatro, musica, arte, linguaggio filmico, che impegnano sia la scuola dell’infanzia che la primaria e la secondaria di I grado. Il percorso operativo offre agli alunni un ventaglio ampio e variegato di possibilità e di opportunità formative, rivolte alla valorizzazione e allo sviluppo-potenziamento delle capacità espressive, comunicative, creative e peculiari di ciascuno. Mira, infatti, a garantire condizioni, spazi e tempi idonei a far vivere agli alunni importanti esperienze di socializzazione, di comunicazione, di espressione, di sperimentazione di tecniche, di ampliamento delle conoscenze, ma anche a fornire gli strumenti di analisi e decodificazione dei vari linguaggi, stimolando l’immaginazione, la fantasia e il pensiero divergente.

Tutte le attività espressive e comunicative dovrebbero raccordarsi, per creare situazioni di stimolo rivolte a garantire all’alunno un’esperienza comunicativa, ampia e mirata a far emergere la sua interiorità e soprattutto le sue attitudini che spesso rimangono latenti, proprio perché la Scuola non gli offre la possibilità di esternarle. 

Obiettivi generali di apprendimento 

  • Comunicare in modo efficace attraverso l’uso e l’accostamento di linguaggi verbali e non.
  • Favorire l’integrazione e la socializzazione.
  • Dare una risposta al disagio giovanile proponendo una forte esperienza di attività in comune
  • Contribuire all’aumento dell’autostima e dello “star bene”.
  • Far acquisire scioltezza e sicurezza nell’espressività corporea.
  • Far sviluppare le abilità sociali. 

Obiettivi specifici di apprendimento 

Arte 

Programmazione attività:conoscenza di varie tecniche pittoriche e artistiche, (es. decoupage, tessitura, cartapesta, marmorizzazione della carta, stencil, colorazione tessuti, ecc.) realizzazione di elaborati e manufatti.  

Obiettivi:

-          migliorare la precisione e la coordinazione oculo-manuale,

-          apprendere nuove tecniche

-          promuovere ed evidenziare nuove abilità

-          migliorare le prassie e la manualità fine 

Laboratorio musicale 

Programmazione attività: ritmo, coordinazione motoria, espressione vocale, analisi dei testi delle canzoni, rilassamento, collegamento tra attività grafica e musicale, ecc. 

Obiettivi:

-          sviluppare gradatamente le capacità di ascolto, di coordinazione motoria, di espressione vocale e di creatività.

-          prendere coscienza del proprio corpo.

-          migliorare l’organizzazione spazio-temporale

-          migliorare la coordinazione oculo-manuale

-          sviluppare l’espressività, la comunicazione e il movimento creativo

-          contribuire all’aumento dell’autostima e dello “stare bene” 

Teatro:

  1. Favorire l’espressione individuale e di gruppo
  2. Incoraggiare l’accettazione della propria individualità
  3. Attivare la creatività personale attraverso il fantastico, l’immaginario e il sogno
  4. Facilitare la crescita interrelazionale e la consapevolezza personale
  5. Sviluppare la sincronizzazione con il gruppo e con l’ambiente attraverso momenti d’insieme
  6. Usare il corpo e la voce come mezzi espressivi;
  7. Cogliere e interiorizzare le caratteristiche di un dato personaggio;
  8. Drammatizzare un testo. 

 Soggetti coinvolti: 

  • alunni dell’Istituto
  • docenti
  • personale ATA
  • esperti esterni

Tempi: Novembre /Maggio  nel triennio 2016-2019 

Metodologia

Nella metodologia di lavoro, verrà favorito il momento della scoperta, dell’esplorazione e dell’improvvisazione, privilegiando la competenza relazionale durante lo svolgimento delle attività. Si curerà e si organizzerà un clima positivo per favorire principalmente la comunicazione, come mezzo per potenziare il pensiero, socializzare e interagire nelle diverse istanze comunicative. Le attività saranno diversificate al fine di stimolare la curiosità, l’interesse e la motivazione all’attenzione.